martedì , 16 luglio 2019

Fenagi, presa di distanza dal Sinagi

La Fenagi non crede che sia sostenibile continuare a chiedere agli Editori di far aumentare il prezzo del prodotto editoriale in vendita

Letta la circolare del Sinagi, con la quale invitano i rivenditori di Milano a partecipare ad una assemblea prevista per il prossimo martedì 19 Febbraio, occorre puntualizzare che da diversi mesi la Fenagi ha espresso più volte allo stesso sindacato Sinagi le proprie perplessità circa il voler continuare a presentare le proposte contenute nella cosiddetta “Piattaforma unitaria” visto che è più di un anno che la Fieg continua a respingerle.

In particolare la Fenagi non crede che sia sostenibile continuare a chiedere agli Editori di far aumentare il prezzo del prodotto editoriale in vendita presso le edicole di almeno 0,10€ e dare il ricavato alla rete di vendita ed una parte ai Distributori Locali.

È soprattutto per questo motivo e per come il Sinagi si ostina a difendere questa richiesta singolare, che la Fenagi non ha aderito alla manifestazione Nazionale e non intende più sostenere la piattaforma, anche se all’interno della stessa ci sono altre richieste ragionevoli che potrebbero trovare il consenso della FIEG ad entrare nel merito.