martedì , 18 giugno 2019

Stati Generali Editoria: Fenagi Confesercenti, bene confronto con attori filiera

Attesa per interventi sulle edicole

“Riteniamo assolutamente positivo l’avvio di un confronto sulla riforma dell’editoria con tutti gli attori della filiera. C’è bisogno di un piano condiviso da tutti per rilanciare il settore e, di conseguenza, la rete di vendita, da troppo tempo in sofferenza: anche nel 2018 sono sparite più di due edicole al giorno”.

Così la Vicepresidente nazionale di Fenagi Amalia Guzzon commenta l’avvio degli Stati Generali dell’Editoria.

“Tra i rivenditori di quotidiani e riviste c’è dunque grande attesa per gli interventi sulla rete di vendita. Come Fenagi siamo convinti che il percorso avviato da questo Governo sia quello giusto, ma servono altri aiuti concreti alla rete di vendita, oltre al credito d’imposta.

Inoltre è necessario creare con urgenza le condizioni affinché ai punti vendita esclusivi sia riservato, per il ruolo di diffusori della cultura e dell’informazione, un trattamento fiscale agevolato, una sorta di ‘flat tax edicole’. Come Fenagi, daremo il nostro contributo di analisi e di proposta per una riforma che tuteli il pluralismo dell’informazione ed il ruolo delle edicole. L’auspicio è che il governo raccolga le nostre istanze nel confronto, necessario, con gli editori”.