domenica , 16 Febbraio 2020

Archivio della categoria: Comunicati

Indennizzo per restituzione licenze

E’ Stata prorogata fino al 31.12.2016 la possibilità di erogare l’indennizzo a favore degli operatori del commercio di cui al DLgs.n 207/96. Conseguentemente al provvedimento legislativo l’INPS, col messaggio n° 7384 del 06.10.2014, ha precisato le modalità per ottenere il risarcimento per chi cessa l’attività e deposita la licenza (rottama) in Comune. La misura dell’indennizzo sarà pari al trattamento minimo ... Continua a leggere »

Dal Governo € 10.000, per iniziative aziendali in ambito digitale

In attuazione dell’Art. 6 comma 1 DL n. 145/2013 e ss. (Destinazione Italia) finanziamenti a fondo perduto per chi informatizza Al fine di favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie imprese, il Governo ha emanato un Decreto finalizzato a sostenere, tramite concessioni di finanziamenti a fondo perduto in forma di Voucher, per un ... Continua a leggere »

Fenagi: prematuro annunciare la protesta in assenza di provvedimenti del Governo

La Fenagi Confesercenti, rispetto la decisione di una Associazione di rivenditori di giornali di proclamare uno stato di agitazione della Categoria, minacciando otto giornate di sciopero, intende precisare che quanto apparso nel Comunicato della stessa Associazione, al riguardo della Legge 170/01, è frutto di indiscrezioni diffuse da un quotidiano. Secondo quanto riportato dal giornalista, l’intenzione del legislatore in merito al ... Continua a leggere »

Editoria: giornalai preoccupati per voci su liberalizzazione vendita. Lettera al Sottosegretario Lotti per chiedere riforma organica settore

Le Organizzazioni di Categoria dei giornalai sono fortemente preoccupate per le anticipazioni di stampa secondo le quali il Governo avrebbe intenzione di approvare un DDL che prevede la indiscriminata liberalizzazione dell’attività di vendita di quotidiani e periodici. Nonostante gli impegni assunti lo scorso 11 luglio ed in assenza di qualsiasi forma di confronto, infatti, l’esecutivo intenderebbe affrontare i delicati problemi ... Continua a leggere »

Comunicato alle imprese associate

Rispetto le problematiche in ordine alla registrazione,  l’abilitazione e, più recentemente, all’obbligo della fatturazione elettronica, denunciate dalle aziende nostre associate che erogano  servizi e/o  forniscono merci ad istituzioni,  enti o  imprese ricomprese nella cosiddetta Pubblica Amministrazione, la Confesercenti Nazionale sta preparando un incontro pubblico con alcuni dirigenti ministeriali ed  avviare, così,  un percorso di virtuosa collaborazione. Qualora vi fosse interesse ... Continua a leggere »

Fenagi, Cisl e Uil: “Prima di liberalizzare definitivamente occorre rivedere le norme sul prodotto editoriale e gli obblighi delle edicole”

Venerdì 11 Luglio presso la sede del Dipartimento Editoria, le Organizzazioni di categoria dei rivenditori, hanno incontrato il Sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’editoria, On Luca Lotti. Nella riunione sono stati esposti problemi causati dalla crisi del settore ed evidenziato le difficoltà di interpretazione dei Comuni e delle Regioni, della stessa legge 170/2001 dopo le modifiche ... Continua a leggere »

Incontro Fieg-Edicolanti

La Federazione Editori Giornali ha convocato le Organizzazioni di Categoria dei rivenditori di giornali venerdì 9 maggio, per dare inizio ad una serie di riunioni finalizzate all’analisi dei vari problemi della filiera del prodotto editoriale. Consigliere incaricato per i problemi della distribuzione, Alessandro Bompieri, inizierà il confronto dai problemi della distribuzione della stampa. Continua a leggere »

IVA prodotti dell’editoria

Ufficio tributario Roma, lì 04/01/2014 Oggetto: IVA prodotti dell’editoria Il D.L. n. 63/2013 (il c.d. Decreto sugli eco-bonus), stabilisce l’innalzamento dal 4% al 22% dell’IVA su tutti gli allegati dell’editoria, ossia l’oggettistica venduta in una confezione unica con quotidiani, periodici e libri. Il nuovo regime dell’aliquota scatta dal 1° gennaio 2014, e si applicherà a “nastri, dischi, le videocassette e ... Continua a leggere »