mercoledì , 1 Dicembre 2021

Edicole: Ermanno Anselmi sul Corriere della Sera Buone Notizie fa il punto sul settore

“Chi è rimasto aperto – dice – cerca alternative”

“La crisi del mercato è iniziata in tomo al 2008, con una caduta di reddito verticale e la chiusura di molti punti vendita. Negli ultimi quindici anni, hanno chiuso più di 11 mila edicole su 37 mila. I chioschi, in particolare, sono diminuiti del 61 per cento. Oggi ne restano 7.200 e gli effetti della crisi pandemica non sono ancora finiti. Chi è rimasto aperto, per compensare il drastico calo di vendite dei giornali, cerca alternative”.

Così Ermanno Anselmi, Coordinatore Nazionale Fenagi, sul Corriere della Sera Buone Notizie, fa un punto sul settore in un articolo che analizza quello che potrebbero essere le edicole del futuro.

“La crisi del mercato ha portato alla trasformazione delle rivendite in chiave sociale – si legge nell’articolo. Spazi che non si occupano più solo di giornali e riviste, ma diventano presìdi per i quartieri”.